Fiori sopra l’inferno – la storia di Teresa Battaglia: trama, cast ed anticipazioni

Fiori sopra l'inferno
Fiori sopra l'inferno alle ore 21:30

Fiori sopra l'inferno

Live disponibile 27 Febbraio

Guida Tv

Fiori sopra l’inferno è la nuova serie televisiva in tre puntate, trasmessa sulla prima rete, che sta catturando l’attenzione del pubblico con la sua trama avvincente e il cast stellare. La serie è liberamente ispirata ai romanzi di Ilaria Tuti e ha come protagonista Elena Sofia Ricci nel ruolo della poliziotta sessantenne Teresa Battaglia.

Teresa è una profiler esperta che si occupa di studiare il profilo psicologico degli assassini, analizzando gli indizi lasciati sulle scene del crimine per capire il loro modo di pensare e anticipare le loro mosse. Nel corso della serie, la protagonista si troverà ad affrontare un caso particolarmente complesso, che la porterà a indagare sulla morte di un ingegnere nella città immaginaria di Traveni, sulle Dolomiti.

Elena Sofia Ricci in Fiori sopra l’inferno

Cast ed ambientazioni: dove è stato girato Fiori sopra l’inferno

La serie è stata girata in Friuli Venezia Giulia, al confine con l’Austria, e accanto a Elena Sofia Ricci, ci saranno Giuseppe Spata e Gianluca Gobbi nei ruoli rispettivamente dell’ispettore Marini e dell’ispettore capo Giacomo Parisi. Nella serie, la protagonista intreccerà una bella amicizia con Marini in un gioco di seduzione intrigante.

La prima puntata

Nella prima puntata, andata in onda il 13 febbraio, Teresa arriva a Traveni per indagare sulla morte dell’ingegnere. Le indagini porteranno a un uomo di nome Cristian Lusar, ma le sue impronte non corrisponderanno a quelle trovate sul luogo del delitto. Nel frattempo, due bambini del luogo usciranno in piena notte per trovare il fantasma che avrebbe gettato il paese nel terrore. Teresa scoprirà che accanto al luogo in cui è stata trovata l’auto dell’ingegnere, è stato rilevato lo scheletro di un bambino, un dettaglio che renderà ancora più fitto il mistero.

Il personaggio interpretato da Elena Sofia Ricci dovrà fare i conti con la sua malattia, il diabete e un inizio di Alzheimer, che si sommano al suo passato doloroso e al suo atteggiamento schivo e scontroso. La serie si presenta come un thriller psicologico avvincente e promette di tenere gli spettatori incollati allo schermo fino all’ultima puntata.

La seconda puntata, le anticipazioni

La seconda puntata del thriller “Fiori sopra l’Inferno” va in onda stasera su Rai 1 alle 21.25 e continuerà a seguire l’indagine della profiler Teresa Battaglia, che è alla ricerca di un serial killer che agisce nei boschi delle dolomiti friulane. Nel primo episodio, il personaggio interpretato da Elena Sofia Ricci ha catturato l’attenzione del pubblico, attirando oltre 4,7 milioni di telespettatori.

Nella seconda puntata, Teresa Battaglia viene ritrovata svenuta nel bosco da un uomo misterioso che vive in quella zona. L’uomo la riporta nella sua auto, ma successivamente viene rintracciata dall’ispettore Massimo Marini grazie alla geolocalizzazione del cellulare. La profiler si avvicina sempre di più al killer e, insieme ai suoi colleghi, riesce a costruire un identikit: l’assassino è alto 1 metro e 90, porta il 45 di scarpe, ha gli occhi azzurri, “la forza di un toro e l’agilità di uno stambecco”. Durante le indagini, Teresa ha un nuovo incontro ravvicinato con l’uomo coperto da una maschera in corteccia.

La serie, diretta da Carlo Carlei, ha conquistato il pubblico grazie alla trama avvincente e al personaggio di Teresa Battaglia, una profiler scontrosa che si rivela determinante nella risoluzione del caso.

Dettagli

  • Emittente: Rai 1
  • Aggiornato il: 20 Febbraio 20:56