Cucine da incubo, Cannavacciuolo a Pavia presso il Cà Bella, in prima serata il 4 luglio 2024 su Sky Uno

Cucine da incubo
Cucine da incubo

Cucine da incubo

Guida Tv

Cucine da Incubo è un viaggio attraverso l'Italia che mette in luce le sfide e le trasformazioni necessarie per salvare i ristoranti in difficoltà, con lo chef Cannavacciuolo come guida esperta e motivatore. Tappa a Pavia con il ristorante Cà Bella.

Tornano le avventure di “Cucine da Incubo”, il programma in cui lo chef stellato Antonino Cannavacciuolo percorre l’Italia per risollevare ristoranti in difficoltà. La nuova stagione, composta da episodi inediti, sarà trasmessa in esclusiva su Sky Uno e su Now. Tra le tappe di questo ciclo, l’osteria Cà Bella di via Ferrini 5 a Pavia, con la puntata dedicata che andrà in onda la sera del 4 luglio. Appuntamento su Sky Uno in prima serata, dalle ore 21:15.

Padre e figlio protagonisti della puntata di Cucine da Incubo girata a Pavia

Padre e figlio protagonisti della puntata di Cucine da Incubo girata a Pavia

Cannavacciuolo, noto per le sue sette stelle Michelin, di cui tre ottenute con il ristorante Villa Crespi, torna a indossare i panni del “fustigatore” di cucine. Le sue missioni lo portano in locali con servizi scadenti, stili discutibili e cibo di qualità inferiore, come segnalato dai clienti insoddisfatti. Incontrando ristoratori e personale in situazioni di conflitto e cattiva gestione, lo chef offre la sua esperienza e il suo talento per evitare la chiusura dei ristoranti, utilizzando decisione, creatività ed empatia.

Il nuovo ciclo di episodi di “Cucine da Incubo” toccherà diverse città italiane, tra cui Tursi (Matera), Avezzano (L’Aquila), Rivoli (Torino), Modena, Tropea (Vibo Valentia) e Pavia. Il primo ristorante da salvare sarà “Il Rifugio del Ghiottone” a Scarlino Scalo, in provincia di Grosseto, gestito da Yaqueline, una cubana cresciuta con il mito di Raffaella Carrà.

Il ristorante a Pavia

Un padre che non crede nel proprio figlio, questo il tema centrale della puntata di giovedì 4 luglio. In realtà, la trattoria – più che ristorante – è il lascito del suocero del protagonista di questa puntata, che ha deciso di mettere tra i fornelli anche il proprio figlio: da lì una serie di divergenze non solo caratteriali, ma soprattutto generazionali. La puntata, registrata lo scorso dicembre, ha visto Cannavacciuolo e la sua troupe sostare a Pavia per intervenire sulla cucina di via Ferrini. In ogni episodio dello show, prodotto da Endemol Shine Italy e in onda ogni giovedì per sette settimane alle 21.15, lo chef valuta in prima persona il menù e il servizio del locale. Osserva lo staff in azione, identifica i problemi e offre la sua consulenza, suggerendo anche un nuovo menù.

Il locale viene poi sottoposto a una ristrutturazione completa in tempi record, trasformandolo in un ambiente più accogliente, funzionale e vivibile. Dopo questi interventi, il personale è pronto a ricominciare con rinnovata passione e grazie ai preziosi consigli di Cannavacciuolo. Con una nuova consapevolezza degli errori passati, lo staff può riaprire le porte ai clienti, offrendo un servizio migliorato e un’esperienza culinaria superiore.

Dettagli

  • Emittente: Sky Uno
  • Aggiornato il: 3 Luglio 08:29